SALt, la lampada che funziona con acqua e sale

Nov 06, 2015 | scritto da:

Nella vita di tutti i giorni diamo per scontate tante cose tra cui anche l'elettricità. È opportuno sapere però che secondo la Banca Mondiale e l'Agenzia Internazionale dell'Energia, oltre un miliardo di persone nel mondo vivono senza accesso all'energia elettrica.

Nelle Filippine questo problema è ancora una realtà e, proprio in questa terra, i fratelli Aisa e Raphael Mijeno hanno maturato l’idea di SALt (Sustainable Alternative Lighting), la prima lampada che funziona solo con un bicchiere di acqua e qualche cucchiaino di sale da cucina.

Il dispositivo, pensato per quei paesi del mondo dove l’elettricità è un lusso, si basa su un sistema che sfrutta la capacità della cella galvanica di trasformare l’energia chimica (gli elettrodi di una batteria reagiscano con gli ioni del sale) in energia elettrica. Il processo economico, sicuro e affidabile garantisce circa otto ore di illuminazione e la quasi totale assenza di manutenzione. L’apparecchio, oltre a far luce, permette anche di caricare smartphone e cellulari tramite un ingresso usb.

I primi prototipi funzionali della eco-lampada dovrebbero essere distribuiti, in collaborazione con organizzazioni non profit, alle comunità rurali delle Filippine entro la fine dell’anno.

 

Pianta ora Scopri Treedom Business