Scienziato registra ogni suono sulla Terra per un anno

Sep 29, 2014 | scritto da:


Bryan Pijanowski ha installato microfoni in tutto il mondo, così da poter raccogliere i rumori del pianeta. Questo scienziato/regista ha trascorso gli ultimi anni in giro per il mondo installando microfoni ovunque, dalle foreste pluviali del Borneo alle strade di Chicago. I suoi viaggi sono parte di un progetto ambizioso in cui si registra ogni suono del pianeta. 

Tutto parte dall'idea di studiare come i suoni ambientali interagiscono: ascoltare il pianeta può darci un indizio sullo stato mutevole del mondo naturale. Pijanowski non è la prima persona a studiare la natura attraverso i suoi suoni: infatti nel 1960, il musicista Bernie Krause iniziò a fare registrazioni sull mondo naturale da usare in film. Quest'ultimo scoprì che c'era un ordine in questi suoni: gli uccelli dal canto breve si adattano a quelli con canti più lunghi e gli insetti alternano i loro rumori in modo da non attutire il suono di altri insetti.
Queste sue osservazioni lo portarono a chiederesi se la deforestazione, l'inquinamento e le specie invasive potrebbero spezzare questo equilibrio.
 
Da allora, i ricercatori hanno continuato a studiare le idee di Krause e hanno monitorato suoni di ogni tipo, dalle montagne agli oceani.
Per monitorare i cambiamenti, Pijanowski prima deve catturare i suoni del pianeta come lo sono ora. Una volta che avrà terminato, verrà estratto un algoritmo e gli ecologisti saranno in grado di studiare questi diversi paesaggi sonori.

Nel video di seguito, puoi ascoltare una giornata intera al Purdue Wildlife Area nella Contea di Tippecanoe County, in Indiana.

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

Pianta ora Scopri Treedom Business