Sesso e amore per la Terra

May 09, 2016 | scritto da:

Si chiamano Pony Express, ma il loro lavoro non consiste nel consegnare pacchi in tempi rapidi. Per scoprire chi sono, puoi andare al Next Wave Festival, fino al 16 maggio presso il Royal Botanic Gardens Victoria di Melbourne oppure puoi semplicemente andare avanti a leggere questo post.

La realtà è che sono un gruppo di performer australiani che hanno rivolto al mondo una domanda molto provocatoria, senza però dare il tempo di elaborare una risposta. Hanno preferito portarla direttamente in scena. La loro domanda era: cosa c’è di meglio del sesso per connetterci alla Terra? La risposta è stata lo show Ecosexual Bathhouse, un ambiente sensoriale per tornare in contatto con la natura. Obiettivo finale non tanto quello di attrarre le persone, quanto quello di far provare una nuova esperienza basata sui sensi (come scoprirai presto, non sono previsti veri rapporti sessuali) per connettersi alla Terra e prendere coscienza, in maniera innovativa, dell’importanza di tutelare il nostro pianeta.

I Pony Express sono nati e cresciuti online, finanziandosi con la loro pagina di fundraising e vengono definiti eco-sexuals, ovvero persone che trovano la natura sensuale e per questo scelgono di avere atti sessuali con essa. Eppure i rapporti non sono incoraggiati in nessun modo. Piuttosto quello che viene incoraggiato è l’entrata in contatto con la natura, cosa che è andata perdendosi progressivamente negli ultimi anni dato l’avanzare della città sulla campagna. Lo show tocca le corde della sensualità e dei sensi come si vede anche nel loro video promozionale: una delle performer accarezza un fiore, mentre un’altra abbraccia amorevolmente una vasca da bagno riempita di muschio. Te lo sto descrivendo con queste parole non a caso, ma perché proprio queste parole sono usate nella loro campagna per riuscire a trasmettere al meglio sensazioni ed emozioni. L’esperienza dura circa 45 minuti, ma i visitatori possono allungare i tempi della visita o ridurli drasticamente dato che possono decidere liberamente quanto tempo passare davanti a ogni singola esibizione.

I creatori di tutto questo, ovvero le menti che stanno dietro a Pony Express, sono l’australiano theatre-maker Ian Sinclair e il visual artist californiano Loren Kronemyer, i quali definiscono la loro opera come una connessione di energia e di spiritualità tra l’essere umano e la Terra. "Il sesso è complesso e diverso per ognuno”, dicono Ian e Loren, “ma la natura fa si che sia anche costantemente attorno a noi, poiché accade ogni giorno anche se possiamo comprenderlo difficilmente. Per gli umani invece, è il cervello – continuano – l’organo sessuale più importante ed Ecosexual Bathhouse incoraggia esattamente a usarlo accostando il gioco alla serierà e profondità dell’atto”.

Esibizioni come questa stanno aiutando a portare una maggiore consapevolezza individuale sul tema, ma anche una maggiore consapevolezza della necessità di una sostenibilità ambientale imminente. Nel comunicato stampa diffuso a giornalisti e blogger, Loren Kronemyer aggiunge: “Il sesso vende e se a esso possiamo aggiungere anche una motivazione erotica per la conservazione permanente del nostro ambiente, allora la posta in gioco diventerebbe abbastanza alta da incoraggiare l’azione globale. Se impariamo l’amore per la Terra, forse possiamo salvarla e tutelarla al meglio”.

Pianta ora Scopri Treedom Business