Smart Meter e Smart User: strategia di promozione della rete energetica intelligente

Jul 30, 2016 | scritto da:

Massimizzazione delle prestazioni, efficienza energetica e vantaggi economici per il consumatore. Questi i benefici che assicura l’installazione di uno smart meter, un contatore elettronico intelligente. Ci riesce funzionando come sistema di misura automatico e centralizzato della smart grid, a sua volta un complesso di tecnologie che permette l’analisi dell’uso e l’ottimizzazione della gestione dell’energia. Il contatore intelligente consente all’utente di sapere in tempo reale i dati di utilizzo effettivi, di pianificarli in modo ottimale e di regolarli poi individualmente razionalizzando gli sprechi.

L’introduzione di quest’insieme di strumenti comporta l’adozione di nuove politiche che regolino generazione, distribuzione e utilizzo dell’energia. Affinché i vantaggi in termini di maggiore trasparenza e valutazione puntuale dei consumi vengano massimizzati dall’utente, sarebbe necessario che le linee guida sulla gestione fossero associate a strategie di promozione e incentivo delle pratiche virtuose: la ricaduta positiva di questa condotta è la creazione di un consumatore consapevole.

In questa direzione spinge l’innovativa tariffazione dedicata agli smart user introdotta a luglio 2016 dalla British Gas, la più grande compagnia di fornitura energetica britannica. Prima al mondo, offre (8 ore) di un giorno nel fine settimana di fornitura elettrica completamente gratuita ai suoi clienti che abbiano acconsentito all’istallazione di un contatore elettronico intelligente nelle loro case. Undici milioni le abitazioni servite da British Gas, due milioni e mezzo gli utenti coinvolti dall’iniziativa “Free Time Tariff” sia per la fornitura di gas sia per quella di elettricità. Ad oggi si è registrata una migrazione media dell’11% dei consumi verso le giornate di approvvigionamento gratuito con un risparmio generato di circa 70 euro per nucleo.

Il trend europeo dell’adozione di smart meter, che intercetta un mercato di 282 milioni di utenti per il comparto elettricità e di 118 milioni per quello gas, è in decisa crescita: l’installazione di un contatore elettronico intelligente diventerà, da qui a dieci anni, una prassi a livello continentale. In Italia, uno dei paesi guida insieme al Regno Unito sullo smart metering, il 100% delle abitazioni è fornita di un contatore intelligente di prima generazione per l’energia elettrica. In ambito gas l’80% dei 450.000 clienti commerciali e industriali possiede un smart meter, mentre nel comparto residenziale solo il 10% dei 21.5 milioni di utilizzatori ne è dotato. Ma solo una porzione molto ridotta dei consumatori è consapevole di avere in casa uno strumento che, oltre a consentire un monitoraggio continuo del carico totale della rete e del consumo del singolo utente, bilancia la rete di distribuzione e previene eventuali interruzioni dell’erogazione di energia.

Per amplificare le potenzialità di questa innovazione tecnologica sarebbe ora necessario lasciar scegliere al consumatore, tra una varietà di offerte, quella più adatta ai suoi consumi in funzione delle fasce orarie e del tipo di contratto. Il settore commerciale delle compagnie energetiche dovrebbe iniziare ad assomigliare di più a quello della telefonia mobile: produrre tariffe differenziate e bollette effettive, veicolando in tempo reale i parametri dei consumi attraverso dispositivi digitali grazie ai quali chiunque è ormai connesso alla rete. Così l’utente potrebbe diventare parte attiva dell’ottimizzazione dei consumi. Così, potrebbe insomma iniziare davvero a praticare l’efficienza energetica, a partire da un’applicazione sul suo smartphone.

 

Consiglio la lettura di “1984” di George Orwell, un romanzo distopico che ha per protagonista un’umanità che non ha alcuna possibilità di autodeterminarsi e liberarsi dall’autorità del Grande Fratello. Può stimolare una riflessione sulla qualità della libertà che le innovazioni tecnologiche ci forniscono. Da 1984 al 2016: l’evoluzione è da controllo delle masse a controllo per le masse?

Pianta ora Scopri Treedom Business