Svuotacarceri: coltivare marijuana rimane reato

Apr 02, 2014 | scritto da:

 

Si tiene oggi la votazione finale alla Camera dei Deputati del provvedimento svuotacarceri. Fra i vari punti da approvare, ce n'è uno che ha attirato l'attenzione dei media, quello riguardante la depenalizzazione della coltivazione di piante di marijuana.

Grossa parte della stampa ha avuto un atteggiamento un pò "facilone" nel commentare questa proposta di legge che, in effetti, non depenalizza affatto la coltivazione della cannabis, neanche per uso personale. Niente in questo contenuto depenalizza fino a quando il Governo non emanerà i relativi decreti legislativi.

Inoltre è evidente come l’unica modifica, per la coltivazione di sostanze stupefacenti, riguarda solo e soltanto le violazioni commesse da istituti universitari e laboratori pubblici di ricerca che hanno un'autorizzazione ministeriale alla coltivazione per scopi scientifici, sperimentali o didattici.

Sicuramente l'argomento è spinoso, porta al dibattito e per questo molti cavalcano l'onda di questa notizia. Si tratta però di disinformazione, perchè in realtà poco e nulla cambierà.

Non esiste una legge organica sull'uso della cannabis medica, ma crediamo che il suo uso curativo, attestato nella potenzialità della lotta contro il cancro, per ridurre la pressione sanguigna, il trattamento di glaucomi, alleviare il dolore in genere, dovrebbe essere agevolato.

 

Pianta ora Scopri Treedom Business