Tillandsia, la pianta che purifica l'aria

Nov 18, 2014 | scritto da:

 

La Tillandsia è un genere di pianta originaria del centro America che non ha bisogno né di terreno né di radici per sopravvivere perché trae il proprio nutrimento dall’umidità dell’aria. Ne esistono oltre 500 specie e possono sopravvivere in molti habitat diversi a patto che la temperatura non scenda troppo sotto i 10 °C e che il tasso di umidità presente nell’aria rimanga alto. Generalmente la Tillandsia vive sulle rocce o sulle cime degli alberi ma non ha problemi ad insediarsi sui pali della luce e sulle antenne televisive, né tantomeno disdegna la vita in appartamento.

Come vivono esattamente queste piante? L’umidità è catturata grazie alla particolare conformazione dell’epidermide, fornita di strutture chiamate tricomi che restano aperti quando la pianta è secca e si richiudono quando la soglia di umidità è alta per impedirne l’evaporazione. In altre parole queste piante catturano l’umidità trattenendola, ma la cosa maggiormente interessante è che esse catturano anche il pulviscolo atmosferico che contiene agenti inquinanti: questo fa di loro delle piante utilizzabili come biorivelatori di inquinanti atmosferici, in particolare delle sostanze provenienti dalla combustione della benzina e del gasolio.

I test riguardo alle capacità rivelatrici della pianta sono stati fatti nelle trafficate strade di Firenze grazie al botanico Luigi Brighigna (UNIFI) per poi essere analizzati a Bologna. È emerso che la Tillandsia non solo può essere usata per misurare l’inquinamento atmosferico, ma anche, in dosi massicce, come “mangiatrice” di benzopireni, le polveri cariche di idrocarburi policiclici aromatici. La mancanza di radici permette di fornire dei dati sicuri riguardo alla quantità di inquinanti catturata escludendo eventuali interferenze da parte del terreno, ma quel che è più rilevante è che la Tillandsia può assorbire 0,2 milligrammi di inquinanti per chilogrammo di pianta.

Chissà se prima o poi le autostrade, le vie cittadine o i palazzi non saranno completamente ricoperti di pannelli pieni di queste piante dell’aria in grado di metabolizzare gli inquinanti.

Ti è piaciuto l'articolo? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

Pianta ora Scopri Treedom Business