Uffici Porta Volta: quando il coworking è green

Jul 11, 2015 | scritto da:

Compri frutta e verdura da agricoltura biologica, indossi abiti di tessuti prodotti in maniera ecosostenibile, usi i servizi di car sharing, quando non addirittura ti sposti unicamente in bicicletta e la raccolta differenziata non è per te un’opzione, quanto invece un vero e proprio credo. Va tutto alla grande, quel che stai facendo lo stai facendo benissimo, ma manca un mattoncino che da qui al prossimo futuro diventerà indispensabile.

Se è infatti importante fare acquisti ecologicamente sostenibili e scelte di vita quotidiana che lo siano altrettanto, è nello stesso tempo fondamentale rendere l’impatto ambientale dei posti che si abitano (casa e ufficio, su tutti) il più basso possibile.

È su queste premesse che si è basata, pochi anni fa, la riqualificazione di un edificio nella zona Garibaldi di Milano (quella dei grattacieli, per capirci) che ora ospita appartamenti ad affitto breve e lo spazio di coworking Uffici Porta Volta.

A partire dei materiali e dalle tecniche per la costruzione fino ad arrivare alla messa a punto dei più piccoli dettagli, il progetto di ristrutturazione è stato infatti basato unicamente sull’ecosostenibilità.

Sono pannelli fotovoltaici a ricoprire l’edificio con lo scopo di produrre tutta l’energia consumata negli uffici e, in parte, anche quella utilizzata per i sistemi installati all’interno del complesso ai quali si affianca un impianto geotermico. Così il coworking viene scaldato in inverno e raffrescato in estate grazie a una serie di pannelli radianti a pavimento che oltre a garantire un’ovvia efficienza energetica offrono una temperatura uniforme a tutti gli ambienti.

L’edificio è inoltre dotato di una piscina coperta per la quale si è scelto di non utilizzare il cloro, riconosciuto come agente inquinante, ma di optare invece per l’utilizzo di un elettrolizzatore di cloruro di sodio. Il risultato è quello di un’acqua salata, simile a quella del mare, che se dal punto di vista igienico offre gli stessi vantaggi del cloro, ha però, in più, una serie di caratteristiche che la rendono meglio tollerabile, meno irritante e, appunto, meno inquinante. I materiali e gli oggetti messi a disposizione nelle aree comuni sono poi compostabili o comunque realizzati grazie a un’attività di riciclo.

Per maggiori informazioni www.ufficiportavolta.it.

Pianta ora Scopri Treedom Business