Una bottiglia di birra completamente biodegradabile? Ci pensa Carlsberg

Feb 01, 2015 | scritto da:

L’azienda danese Carlsberg, produttrice di una delle birre più famose del mondo, per avvantaggiarsi sul mercato punta su sostenibilità e innovazione. Per questo la scorsa settimana, in occasione del World Economic Forum di Davos, in Svizzera, la società ha annunciato di sviluppare una bottiglia di birra completamente biodegradabile, realizzata in fibra di legno. Avete letto bene: tutte le parti della bottiglia, compreso il tappo, saranno realizzate esclusivamente con materiali biodegradabili.

Si chiama “Green fiber bottle” ed è il risultato di un progetto durato tre anni e sviluppato in collaborazione con la società di imballaggio ecoXpac, l’Innovation Fund Denmark e l’Università tecnica della Danimarca. Questo si aggiunge ad altre iniziative che fanno parte della Carlsberg circolar community (Ccc), una piattaforma all’interno dalla quale Carlsberg ed altre aziende leader nella produzione di contenitori collaborano per lo sviluppo di nuove soluzioni di packaging a basso impatto ambientale.

Pensiamo che questo progetto segnerà un cambiamento epocale nella metodologia di confezionamento dei liquidi e sarà un altro passo importante nel nostro cammino verso un’economia a rifiuti zero - ha dichiarato Andraea Dawson-Pastore, vicepresidente per gli Affari societari di Carlsberg - all’interno di Carlsberg siamo convinti sostenitori dell’importanza di un’economia circolare per garantire la crescita futura sostenibile e lo sviluppo sul nostro pianeta”. Grazie a questo ed a molti altri progetti, infatti, Carlsberg ha ottenuto importanti riconoscimenti, come la prestigiosa certificazione C2C, che attesta che il prodotto non comporta nessun inquinamento o danno per la collettività ed è basato essenzialmente sul rispetto dell’ambiente e delle persone.

Pianta ora Scopri Treedom Business